spot_img
martedì, Luglio 16, 2024

In Sicilia una nuova frontiera del turismo: l’house-swapping

Secondo il motore di ricerca HomeExchange la Sicilia sarà una delle regioni italiane dove quest’estate si praticherà l’house-swapping, nuova frontiera del turismo dove i proprietari si accordano per soggiornare a zero spese ciascuno nell’abitazione dell’altro.

Il 2024 secondo i dati di HomeExchange, piattaforma specializzata in questo nuovo fenomeno turistico, sarà l’anno della consacrazione dell’house-swapping, nuova pratica che permette ai proprietari di accordarsi fra di loro per soggiornare a zero spese ciascuno nell’abitazione dell’altro. La vacanza “a costo zero” basata sulla formula dello scambio tra le case, infatti, attira sempre più viaggiatori con una previsione di 1,1 milioni di soggiorni prenotati per il 2024. La nuova frontiera del turismo poggia le basi sul mutuo scambio dell’alloggio tra due proprietari: per la durata della vacanza i due viaggiatori soggiornano ciascuno nella casa dell’altro, senza pagare l’affitto, e impegnandosi a riconsegnare le chiavi alla fine della vacanza.

LEGGI ANCHE: TASTEATLAS INCORONA LA SICILIA TRA LE MIGLIORI REGIONI ENOGASTRONOMICHE DEL MONDO

HomeExchange ha evidenziato una crescita del fenomeno anche tra i turisti italiani, infatti, 2.400 concittadini hanno già pianificato uno scambio tramite questa modalità, per un totale di 51.500 soggiorni prenotati fino a fine 2024. Le città italiane dove si attende il maggiore afflusso di viaggiatori che praticano “house-swapping” sono Roma, Firenze, Venezia, Milano e Torino. In testa alla classifica delle regioni, dove secondo HomeExchange avverranno più scambi di case vacanze, ci sono Sicilia, Lazio, Toscana, Lombardia e Veneto.

Questa nuova formula di vacanze, che sembra inizi a prendere piede anche in Italia, presenta un modello privo di logiche finanziarie tra i suoi membri, per rendere le vacanze più responsabili e accessibili a tutti.

Articoli correlati

spot_img