spot_img
sabato, Giugno 22, 2024

Sicily Music Conference: quattro giorni in cui la musica e musicisti siciliani sono stati assoluti protagonisti

Si è conclusa la terza edizione della Sicily Music Conference, il progetto nato 4 anni fa per approfondire temi vicini alla filiera musicale, per proporre workshop e seminari e, soprattutto, per creare una rete fra gli operatori siciliani e internazionali.

Nei quattro giorni di conference molti addetti ai lavori basati sul territorio siciliano e provenienti da altre regioni d’Italia oltre che dalla Norvegia, dall’Olanda, dall’Inghilterra, dalla Germania, da Malta e ancora dagli Stati Uniti e dall’Arabia Saudita, si sono incontrati per sottolineare l’importante ruolo culturale della Sicilia e per affrontare alcuni punti comuni a tutti.

Al Teatro Garibaldi di Palermo e al Palazzo della Cultura di Catania, meravigliosi e accoglienti spazi messi a disposizione delle Istituzioni locali si sono svolti panel, workshop e speed date che hanno arricchito la discussione nonché permesso ai molti ospiti della SMC di condividere progettualità fra loro e con il pubblico intervenuto numeroso.

Molte le realtà che hanno supportato la SMC con contenuti e con la presenza di speaker, alcune storiche quali Billboard Italia, Rock10elode, Vevo, Soundwall, Butik e molte nuove associazioni e realtà quali ResQ, Rock.it, Essemagazine, Assomusica, Fimi, KeepOn LIVE , Italia Music Export, Music Innovation Hub, Asvis, A Nome Loro, Musica Contro le Mafie, Music For Change, e ancora Pulp Entertainment, Lazytime/Meraki, Puntoeacapo Concerti.

LEGGI ANCHE: IL CONCERTO DI RADIO ITALIA TORNERÀ A PALERMO NEL 2025 E NEL 2026

L’Associazione Sicily Music Conference inizia sin da oggi un nuovo progetto con la volontà di allargare la rete dei Festival, la rete delle Residenze Artistiche non dimenticando la vocazione educational e professionalizzante. L’obiettivo è quello di creare una piattaforma di discussione e performance che permetta di analizzare il ruolo fondamentale della musica nell’espressione dell’identità locale, nella promozione del turismo e nell’incorporare elementi di tradizione e innovazione. Crediamo che la Sicilia possa ricoprire un ruolo centrale e di crocevia culturale a livello internazionale e le collaborazioni strette in questa edizione saranno un prezioso supporto oltre che una inesauribile fonte di ispirazione. Grazie a tutti coloro che sono intervenuti come relatori e docenti, a coloro che hanno seguito i panel e i workshop, al pubblico dei dj set e a tutti coloro che si sono già candidati per essere con noi in Sicilia il prossimo anno.

Abbiamo appena concluso un anno davvero speciale -dichiara Federica Ceppa, Co-founder & Head of Strategy SMC- un’edizione molto ambiziosa per la scelta di raddoppiare le location e di coinvolgere molti tanti delegati internazionali. Abbiamo affrontato temi di responsabilità sociale e di accoglienza senza trascurare la parte educational rivolta ai più giovani perché crediamo che il nostro ruolo non sia solo quello di operatori della filiera, ma di donne e uomini in un mondo in continua evoluzione che necessita di azioni concrete. La Sicily Music Conference è una rete e sempre di più intende sviluppare quel network che tanto bene potrà portare alla musica, al turismo e all’economia di un territorio meraviglioso quale è la Sicilia.

Articoli correlati

spot_img