spot_img
martedì, Maggio 28, 2024

Nuovo progetto di valorizzazione per l’antico borgo marinaro di Ognina

Ognina Borgo di Eccellenza è questo il claim dell’idea volta al recupero della memoria storica di un quartiere, che sebbene di piccole dimensioni, da sempre ha caratterizzato l’identità, la storia e la cultura della splendida città di Catania, connotata da miti ellenici, eruzioni e tradizioni uniche.

La presentazione avverrà ufficialmente, nel primo appuntamento, mercoledì 30 agosto alle ore 18:00 presso la piazza di Ognina, dove verrà illustrata, in dettaglio l’azione di promozione e di marketing territoriale che veicolerà la conoscenza storica del borgo, i servizi turistici presenti e punti principali del progetto. Per l’occasione sarà presentato l’itinerario culturale, i nuovi social media ufficiali, la creazione del sito web e poi si procederà alla proiezione di un video spot di promozione del borgo marinaro.

Il progetto nato dall’idea di Francesco Chittari, e sviluppato dall’agenzia Scirocco, in collaborazione con il Comune di Catania, è promosso dall’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea.

L’obiettivo è mettere in risalto la connotazione identitaria del borgo, i suoi risvolti sociali, culturali e produttivi, favorendo e accompagnando l’inserimento di Ognina all’interno della REIMAR, Registro delle Identità della Pesca Mediterranea e dei Borghi Marinari.

LEGGI ANCHE: Nasce il REIMAR, il registro delle identità della pesca mediterranea e dei borghi marinari

L’obiettivo è divulgare le ricette della tradizione culinaria marinara, che da sempre caratterizzano la storia di questa Comunità, con il coinvolgimento di quattro noti chef catanesi, che prepareranno piatti a base di pesce, tipici della tradizione gastronomica siciliana.

Le ricette dell’antica tradizione del borgo come Ognina, rappresentano infatti un patrimonio culinario straordinario, simbolo della stratificazione culturale dell’identità siciliana.

Un mix gradevole, frutto della fusione della tradizione marinara e contadina, dove i prodotti della piccola pesca artigianale, incontrano i prodotti dell’orto, producendo un’esplosione di gusto, bontà e soprattutto salubrità e sicurezza alimentare. La sapienza, la creatività delle donne dei pescatori, nei decenni, hanno infatti sviluppato un capitale gastronomico unico, con ricette che rappresentano la specificità della tradizione culinaria siciliana e che tutto mondo ci invidia, spingendo i turisti a preferire la nostra Isola perché attratti dalle nostre eccellenze gastronomiche.

Queste le ragioni della rilevanza del lavoro di recupero e della promozione della memoria storica, dell’identità, della tradizione dei nostri borghi marinari, giacimenti culturali da cui attingere linfa vitale per lo sviluppo della nostra Sicilia.

Articoli correlati

spot_img