spot_img
martedì, Maggio 28, 2024

La scalata salvezza della Moncada Agrigento comincia con il successo sulla diretta rivale Nardò

Un successo che mette subito in corsa la Fortitudo che domenica riceve al PalaMoncada Cento.

Con il punteggio di 61-68 in una partita estremamente combattuta che ha visto gli uomini di coach Pilot meritare pienamente il successo. Agrigento continua a nutrire speranze di salvezza alla fine di una stagione complicata, e questa vittoria potrebbe essere un passo cruciale verso questo obiettivo.

La prestazione di Ambrosin è stata straordinaria, con 27 punti e una valutazione di 29, mentre Cohill ha contribuito con 10 punti e il capitano Chiarastella ha registrato 9 punti e 8 rimbalzi. Nonostante i 30 punti segnati da Smith per il Nardò, non sono stati sufficienti per ottenere la vittoria.

La partita è iniziata in modo equilibrato, con Agrigento che ha preso un buon avvio grazie ai canestri di Chiarastella, Cohill e Ambrosin. Anche se il Nardò ha cercato di rispondere, Ambrosin e Caiazza hanno mantenuto Agrigento in vantaggio, portandolo a un +11 (9-20) al 7′, mentre i padroni di casa sembravano in difficoltà. Tuttavia, un break di 11-0 del Nardò ha riportato la partita in parità, ma Agrigento ha chiuso il primo quarto sul 20-23.

LEGGI ANCHE: FESTIVALLE, SVELATA LA LINE UP COMPLETA DELL’OTTAVA EDIZIONE

Il Nardò ha preso il controllo della partita nel secondo quarto, portandosi avanti di 4 punti, ma Agrigento ha risposto, riportandosi a -2 a metà del quarto. Grazie a una tripla di Ambrosin seguita da un libero realizzato da Cohill, la Moncada Agrigento ha riconquistato il vantaggio, ma il Nardò ha continuato a lottare, chiudendo il primo tempo sul 39-42.

Il terzo quarto è iniziato lentamente, ma Agrigento ha mantenuto il vantaggio, portandosi avanti di 7 punti a metà quarto e poi addirittura di 12 punti grazie alle prestazioni di Cohill, Ambrosin e Chiarastella. Il Nardò ha faticato a reagire, ma è riuscito a ridurre lo svantaggio a -9 alla fine del terzo quarto.

Nell’ultimo quarto, la Moncada Agrigento ha mantenuto il controllo del gioco, mantenendo sempre un vantaggio di 9 punti fino ai minuti finali. Nonostante gli sforzi di Smith e Nikolic per il Nardò, Agrigento ha gestito bene il vantaggio, sigillando la vittoria con una serie di tiri liberi, inclusi quelli decisivi di Ambrosin e Sperduto, che hanno fissato il punteggio finale a 61-68 a favore della Moncada Agrigento.

Articoli correlati

spot_img