spot_img
martedì, Maggio 28, 2024

Cena a 4 mani al Ristorante Il Palmento di Feudi con gli chef Nino Ferreri e Giuseppe Costantino

Terrazza Costantino e Limu insieme per un percorso degustazione tra terra e mare accompagnato dai vini della cantina Feudi del Pisciotto.

Una cena a 4 mani per raccontare la Sicilia nei piatti con estro e fantasia. Giovedì 11 aprile, lo chef di Terrazza Costantino e quello di Limu si incontreranno al ristorante Il Palmento di Feudi di Niscemi per deliziare i commensali con un percorso degustazione, tra mare e terra, frutto della sinergia tra questi due talenti della cucina siciliana. Ad esaltare i sapori della cucina di terra sarà Giuseppe Costantino, chef di Terrazza Costantino a Sclafani Bagni, nonché chef consultant del Ristorante Il Palmento di Feudi, mentre a declinare gli ingredienti di mare sarà lo chef Nino Ferreri del ristorante stellato Limu di Bagheria.

I due chef siciliani, rinomati per la loro abilità nel trasformare materie prime del territorio in pietanze innovative, a tratti fusion, ma pur sempre legate alla tradizione, condurranno per mano gli ospiti in un’esperienza del gusto indimenticabile. Teatro di questa imperdibile cena a 4 mani sarà il Ristorante Il Palmento di Feudi, ricavato negli spazi di un antico palmento del ‘700, con pavimento di cristallo che si affaccia sulla scenografica barricaia della cantina Feudi del Pisciotto, i cui vini accompagneranno ogni singola portata.

Nino Ferreri, chef con una stella Michelin del ristorante Limu


Gli Chef

Antonino Ferreri, classe 1989, per gli amici Nino, è un giovane chef nato a Trabia, in provincia di Palermo, che, dopo aver collezionato esperienze professionali in importanti ristoranti italiani ed esteri, ha scelto di aprire il suo Ristorante a Bagheria. Limu, in appena un anno, ha conquistato la stella Michelin premiando il talento di questo chef.

LEGGI ANCHE: TERRE A SUD EST: L’AMICIZIA COME INGREDIENTE PRINCIPALE DI UNA DELLE REALTÀ BRASSICOLE EMERGENTI SICILIANE

Giuseppe Costantino, classe 1983, è nato a Lucca ma è cresciuto nella trattoria di famiglia a Sclafani Bagni, nel Parco delle Madonie. Dopo aver fatto esperienza a fianco di chef stellati, tra cui Enrico Crippa e Accursio Craparo, è tornato ai fornelli della sua trattoria trasformandola nel 2016 nella “Terrazza Costantino” che oggi fa parte delle Soste di Ulisse. Dal 2022 Costantino è anche chef consultant del Ristorante Il Palmento di Feudi di Niscemi.

Chef del ristorante Terrazze di Costantino e chef consultant del Ristorante Il Palmento di Feudi

La tenuta Feudi del Pisciotto sorge in Val di Noto, in una zona rurale compresa tra Caltagirone e Piazza Armerina. 43 ettari di vigneti (su 187 ha totali) fino 300 metri s.l.m., posti ai margini della Riserva Naturale Sughereta di Niscemi e a pochi km dal mare: un microclima ideale per la produzione di grandi vini. Alla moderna Cantina si accompagna, all’interno di un Baglio del 1700 sapientemente ristrutturato, un affascinante Wine Relais per vacanze esclusive all’insegna del relax e dell’enologia di qualità. L’offerta esperienziale a Feudi del Pisciotto si completa con la presenza del ristorante Il Palmento di Feudi che propone una cucina di tipicità siciliane, favorita dalla fortunata localizzazione della Tenuta in una zona dove mare e terra esprimono il meglio dell’isola in termini di materie prime.

Articoli correlati

spot_img