spot_img
sabato, Giugno 22, 2024

Riconosciuto tra i più belli d’Italia il borgo siciliano famoso per le sue cassatelle

Entrato a far parte dei Borghi più belli d’Italia un piccolo centro cittadino dal suggestivo panorama, ricco di elementi storici-artistici e culturali.

Si tratta di Agira, piccolo borgo dell’entroterra siculo, è entrato a far parte dei Borghi più belli d’Italia. Si tratta del ventiquattresimo comune siciliano e il quarto della provincia di Enna, oltre a Calascibetta, Troina e Sperlinga, ad entrare nella lista.

Cassatella di Agira

Situata a poco meno di 40 km da Enna, Agira si erge sul monte Teja da dove domina il lago Pozzillo. Gode di una storia millenaria suggestiva, sorgendo sui resti dell’antica città sicula Agyrion, dove gli elementi storici, naturali e architettonici si combinano per rendere questo comune tra i più affascinanti del territorio siciliano.

Numerosi sono infatti le preziose strutture architetture religiose del territorio da visitare come, la Chiesa Reale Abbazia di San Filippo d’Agira, che all’interno custodisce un “Crocifisso ligneo” di Giovan Francesco Pitorno, la grotta di San Filippo, il palazzo Scavone, la chiesa di Santa Chiara, l’edicola “Pietra di San Filippo”, il palazzo del barone Zuccaro Cuticchi. Ma la vera perla del borgo è il Castrum di San Filippo, uno dei monumenti caratteristici della cittadina posto sulla cima del Monte Teja a circa 820 metri sul livello del mare, posizione che lo rende una delle fortezze più alte della Sicilia.

LEGGI ANCHE: PATRIMONIO UNESCO: TRAPANI PRONTA ALLA CANDIDATURA

Agirà però è conosciuto per un’eccellenza gastronomica famosa in tutto il mondo: la cassatella. Le cassatelle sono dolci tipici della gastronomia ennese, di origini molto antiche. Hanno forma di mezzaluna, preparate con pasta di frolla tenera spolverata di zucchero a velo, con un prelibato e gustoso ripieno di un impasto di cacao, mandorle tritate, farina di ceci, zucchero e scorza di limone essiccata, con eventuale aggiunta di cannella. A questo prelibato dolce è dedicata una sagra che si svolge nel paese natio di Diodoro Siculo ogni anno in autunno.

Articoli correlati

spot_img