spot_img
martedì, Luglio 16, 2024

Pizza e Core, l’amore per la regina dei lievitati nel concept dei fratelli Conti a Piazza Armerina

Tra chiese millenarie e mosaici eterni, il centro storico di Piazza Armerina è una cartolina rubata al medioevo. Qui nasce Pizza e Core pizzeria e Cocktail bar, il cui concept si distingue nell’offerta della cittadina ennese per innovazione e qualità.

Pizza e Core nasce dall’amore per la regina dei lievitati dei fratelli Danilo e Paride Conti, entrambi coinvolti, con ruoli diversi, nell’attività di famiglia che, dopo altre esperienze sempre nell’ambito della ristorazione, nel 2022 hanno deciso di “metterci la faccia” impegnandosi in un locale a conduzione familiare in cui mettere a frutto la professionalità acquisita e concentrarsi su una delle pietanze più apprezzate al mondo in grado di mettere d’accordo proprio tutti: Sua Maestà la pizza.

Il concept di Pizza e Core

Pizza e Core propone una pizza contemporanea e gourmet. Come stesso il nome fa intuire, la passione per la pizza partenopea non si ferma alla semplice ammirazione. Infatti l’impasto prediletto da Paride Conti, il fratello “con le mani in pasta” è quello napoletano, caratterizzato da un’ampia alveolatura che ne garantisce estrema sofficità e, al contempo lo spessore minimo per accogliere alla perfezione i condimenti scelti. A Danilo, la parte amministrativa e burocratica e l’organizzazione di tutte le attività necessarie affinché un locale, oggi sempre più apprezzato nell’Ennese, sia in grado di accogliere sempre al meglio l’affezionata clientela e i nuovi avventori. Due facce stessa medaglia, Paride e Danilo, indispensabili per una gestione armonica e condivisa dell’attività di famiglia.

“La mia passione per la pizza nasce dall’esperienza come pizzaiolo a Sorrento e da allora non mi ha più abbandonato al punto da indurmi a dedicare un intero locale alla regina dei lievitati. Da Pizza e Core, insieme a mio fratello Danilo, abbiamo dato vita ad un locale destinato agli amanti della pizza che amano sia la tradizione che la sperimentazione con ingredienti innovativi per un risultato armonioso e memorabile- racconta Paride e continua- La gestione di un locale è molto complessa e solo chi ama davvero questo lavoro può sostenerlo e ottenere i risultati sperati, ovvero clienti soddisfatti che tornano a trovarci con gioia. Questo ci ripaga di tutti i sacrifici”.

Sbirciando il menù…

Dando un’occhiata attenta al menù appare immediato l’intento di raccontare il territorio e l’avvicendarsi delle stagioni attraverso materie prime di prima qualità con uno sguardo rivolto alle eccellenti partenopee come il provolone del monaco di Sorrento e il fior d’Agerola. A tal proposito nella pizza delle Due Sicilie vanno a nozze due formaggi partenopei con due siciliani per un perfetto connubio di sapori. Sempre in menù consigliamo la pizza Nerano con mozzarella di bufala campana provolone del monaco, crema di zucchine, zucchina fritta e fiore di zucca, o quella con gambero rosso di Mazzara del Vallo, burrata e tartufo nero estivo, solo per citarne alcune.

Non solo pizza…

Grazie alla presenza di una cantina in cui i vini dell’Etna sono i protagonisti della carta ma non senza includere una interessante selezione di Franciacorta e di birra artigianale modicana Tarì, PIzza e Core dalle 18 alle 20 è in grado di accogliere gli amanti degli aperitivi, proponendo una stuzzichini e tapas ricercati quanto le pizze.

Gelato

Fiore all’occhiello del menù, il gelato artigianale che Paride si diverte a realizzare in diretta davanti ai clienti. In particolare il gusto dell’estate 2024 è un sorprendente fiordilatte con pistacchio di Raffadali che è già diventato un must del locale.

Articoli correlati

spot_img