spot_img
martedì, Luglio 16, 2024

Mostra Miraggi: La strada dei Feudi (da Palermo a Sciacca) alla Fondazione Besso Roma

Miraggi, con il sottotitolo la Strada dei Feudi, è la mostra fotografica di Mariangela Caturano che lo Studio Aperto della Fondazione Marco Besso ETS , diretto da Lillo Bartoloni, presenta dal 6 al 22 marzo nell’omonimo palazzo a Roma, Largo di Torre Argentina n.11.

Trenta fotografie 30X40 scattate lungo la tradizionale “Strada dei Feudi“, una strada che va da mare a mare, dal Tirreno al mar d’Africa, da Palermo a Sciacca.

Romana da sempre, l’autrice dieci anni fa è andata a vivere all’estremo sud della Sicilia, ” affascinata da una terra antica e polverosa, in cerca degli arabi e dei Normanni, del Gattopardo e degli sciacalletti”. La luce d’Africa e il colore sono gli elementi che dominano le foto, sintetiche e pittoriche, prodotte da uno sguardo in movimento. Alberi, colline, distese di sabbia, strade asfaltate, solidi e subito liquidi.

LEGGI ANCHE: Jim Tatano: «”Trame del ’27” racconta vizi e virtù nella Sicilia di un secolo fa»

L’occhio del fotografo vi scopre la frontiera della Sicilia profonda, terra di “miraggi”, alla fine della quale anche il suo mare non poteva che inventare l’ultimo suo miraggio, l’isola Ferdinandea.

Mariangela Caturano coglie le tracce di incontri e scontri secolari. Percorre la stessa strada che porta a Donnafugata, la residenza estiva del Principe di Salina, all’inizio della seconda parte del Gattopardo: “Si erano attraversati paesi dipinti di azzurrino, stralunati; su ponti di magnificenza bizzarra si erano valicate fiumare integralmente asciutte; si erano costeggiati disperati dirupi che saggine e ginestre non riuscivano a consolare. Mai un albero, mai una goccia d’acqua: sole e polverone”.

Le fotografie esposte ci trasportano in una terra tra cielo e mare, “centro del mondo”, paesaggi disabitati e fatali. Miraggi.

Articoli correlati

spot_img