spot_img
sabato, Giugno 22, 2024

Il giorno di Pasqua a Prizzi in provincia di Palermo il tradizionale Ballu di diavuli

Appuntamento domenica 31 marzo a Prizzi con l’imperdibile Ballu di diavuli, antichissima tradizione folcloristico-religiosa che si ripete da secoli il giorni di Pasqua.

U ballu di diavuli è una tradizione folcloristico-religiosa legata alle manifestazioni pasquali del comune di Prizzi, in provincia di Palermo. La manifestazione, probabilmente di origini medievali, conserva evidenti tracce di celebrazioni pagane incentrate sul trionfo della vita e della rinascita della vegetazione agli inizi della primavera.

LEGGI ANCHE: MANDORLO IN FIORE 2024: UNA PRIMAVERA DI COLORI E SORPRESE

Sin dalla mattina del giorno di Pasqua due diavoli mascherati vestiti di rosso e la morte, vestita di color giallo ocra, si aggirano indisturbati per le strade del paese, facendo scherzi e trattenendo i passanti, che vengono rilasciati solo in cambio di un obolo: soldi o dolci.

Il culmine della manifestazione avviene il pomeriggio, quando i diavoli tentano di impedire l’incontro, nella piazza principale del paese, tra le statue del Cristo e della Madonna. Ad essi si oppongono gli angeli che scortano le statue: è questo contrasto, effettuato secondo precise movenze ritmiche, che viene chiamato “U ballu di diavuli”. Una volta sconfitti i diavoli, il Cristo risorto e la Madonna si possono finalmente incontrare e il Bene trionfa sul Male.

Articoli correlati

spot_img